Allegati

Scarica la nostra brochure

HOME

Analisi e progettazione geotecnica, ambientale e per l'energia da fonti rinnovabili



STUDIO BL PROGETTA DAL 1999 SOLUZIONI IN CAMPO GEOTECNICO IDROGEOLOGICO E AMBIENTALE NEL RISPETTO DELLA NORMATIVA AMBIENTALE E DELLE COSTRUZIONI   

  

·         pianificazione e realizzazione di indagini geognostiche ed ambientali;

·         elaborazione di Piani di Caratterizzazione di Siti Potenzialmente Contaminati;

·         Analisi di Rischio sanitario-ambientale;

·         progettazione  realizzazione di interventi di bonifica del suolo e delle acque sotterranee;

·         modellazione idrogeologica e progettazione di opere di captazione delle acque sotterranee;

·         progettazione e realizzazione di impianti per la depurazione e lo smaltimento delle acque reflue;

·         elaborazione di Piani di Gestione delle Terre e Rocce da Scavo;

·         progettazione di fondazioni e sottofondazioni;

·         Redazione di relazioni geologiche e geotecniche.


Più di recente Studio BL ha anche ampliato il suo raggio d'azione al campo dell'energia da fonti rinnovabili e alla certificazione energetica degli edifici.

Siti Contaminati: Caratterizzazione, Analisi di Rischio e Bonifica

 Per “Sito potenzialmente contaminato” si intende un’area nella quale è stata individuata un’alterazione delle caratteristiche qualitative del suolo o delle acque sotterranee tale da produrre a seguito di attività antropiche, il superamento, dei valori di Concentrazione Soglia di Contaminazione (CSC)  di una o più sostanze inquinanti previsti dal D.lgs 152/06 .

 

La Caratterizzazione di un sito potenzialmente inquinato consiste nella realizzazione di tutte quelle attività (sondaggi geognostici, installazione di piezometri, prelievo di campioni di suolo ed acqua, analisi chimiche…) condotte al fine di inquadrare geologicamente e idrogeologicamente il sito e di individuare la concentrazione di eventuali sostanze contaminanti nelle matrici suolo e acqua, allo scopo di elaborare un modello concettuale del sito.

 

L’Analisi di Rischio sanitario-ambientale è uno strumento che permette la valutazione sito-specifica  dei rischi per la salute umana e per la qualità delle acque sotterranee derivanti dalla presenza di contaminazione nel suolo e in falda. Attraverso tale procedura vengono definite le Concentrazioni Soglia di Rischio (CSR), ossia le concentrazioni massime accettabili ogni contaminante rilevato affinché non ci sia rischio per i potenziali ricettori (umani o ambientali).

 

In caso di superamento di una o più CSR è necessario un intervento di Bonifica o messa in sicurezza in modo da ridurre la concentrazione dei contaminanti a valori uguali od inferiori alle CSR calcolate attraverso l’analisi di rischio. La bonifica deve essere progettata privilegiando tecnologie innovative che garantiscano il raggiungimento degli obbiettivi prefissi ad un costo sostenibile, preferendo trattamenti in situ, al fine di ridurre il più possibile la movimentazione di suolo o il depauperamento delle risorse idriche sotterranee.

.

Terre e Rocce da Scavo: Caratterizzazione e Piani di Gestione

Le Terre e Rocce da Scavo (TRS), in accordo con normativa vigente (D.Lgs. 152/06 modificato da D.Lgs. 4/08 e D.Lgs 205/10), sono costituite da materiale proveniente dallo scavo in suoli e sottosuoli dove siano assenti rifiuti o materiali di origine antropica. Suddetta normativa prevede che le TRS possano essere riuilizzate come sottoprodotto sia dentro che fuori il sito di produzione.

 

Al fine di svincolare le TRS dalle disposizioni in materia di rifiuti e riutilizzarle quali sottoprodotti, è necessaria la Caratterizzazione chimica e geotecnica dei materiali considerati che ne verifichi l’idoneità ambientale e prestazionale per la destinazione d’uso prevista.

 

Considerando i risultati della caratterizzazione chimica-geotecnica e tenuto conto della movimentazione delle TRS, soprattutto in termini di flussi e di bilancio terre, si elabora il Piano di Gestione delle TRS.

Detto piano risporta:

 

·         le modalità di verifica dei requisiti di qualità chimica e di prestazionalità geotecnica per il riutilizzo come sottoprodotto;         

·          i risultati delle caratterizzazioni ambientali e geotecniche;

·         le caratteristiche chimiche e merceologiche delle TRS;

·         il crono-programma delle attività di scavo, deposito, caratterizzazione e conferimento delle TRS;

·         le modalità di gestione in merito alla documentazione necessaria per la rintracciabilità dei materiali;

·         i soggetti produttori e i soggetti responsabili del riutilizzo delle TRS;

·         gli strumenti per le verifiche delle procedure da adottare nel corso dei lavori.

Geotecnica e Geologia Applicata

Le nuove Norme Tecniche per le Costruzioni  (D.M. 14/01/08)  impongono che la progettazione di  tutte le strutture ed infrastrutture sia preceduta ed integrata dalla caratterizzazione geologica e sismica del sottosuolo e dalla progettazione geotecnica a valle di rilievi, indagini e prove.

La caratterizzazione e la modellazione geologica e sismica del sito sono necessarie per ricostruire il profilo litologico, stratigrafico, strutturale, idrogeologico, geomorfologico e di pericolosità geologica e sismica del territorio. Metodi e risultati delle indagini devono essere esposti in una relazione geologica che è un documento progettuale separato da quello geotecnico ed è propedeutico sia a quest’ultimo sia alla progettazione strutturale.

La relazione geotecnica è una vera e propria relazione d’opera per la cui stesura è necessario un continuo confronto con gli strutturisti. In essa si definiscono i  principali parametri geomeccanici caratteristici del suolo, verificandone la resistenza alle sollecitazioni strutturali e sismiche e calcolandone i relativi cedimenti.

Idrogeologia

L’idrogeologia  è una disciplina estremamente complessa che richiede conoscenze interdisciplinari che vanno dalla geotecnica alla chimica, dalla geologia alla biologia, fino al diritto. D’altra parte, la risorsa idrica sotterranea risulta strategica ai fini del consumo umano, delle attività economiche (agricoltura ed industria) ed oggi anche della produzione energetica (geotermia). E’ dunque fondamentale un approccio rigoroso alla pianificazione dello sfruttamento degli acquiferi, di cui va valutata la vulnerabilità sia in termini di qualità geochimica, che di potenzialità, senza trascurare il possibile importante contributo di aggravio della subsidenza nelle aree antropizzate.

Progettazione di impianti di produzione di Energia da Fonti Rinnovabili e Certificazione Energetica degli Edifici

Studio BL si occupa di progettazione e installazione di sistemi fotovoltaici di piccole, medie e grandi dimensioni. Lo studio offre ai propri clienti un pacchetto “all-inclusive” basato su scrupolose analisi tecnico-economiche e cura per loro conto i rapporti con gli enti, i fornitori e il Gestore dei Servizi Elettrici durante il processo autorizzativo.

 

Studio BL si occupa anche della certificazione energetica di edifici  per conto di privati e aziende enti pubblici.